La primavera è letteralmente alle porte, con le ghirlande di fiori!
In attesa di dare sfogo alla creatività con Abilmente a Vicenza (dal 23 al 26 marzo) oggi stuzzichiamo la fantasia con un tutorial semplice e adatto a queste splendide giornate di fine inverno: come realizzare una ghirlanda primaverile.

Appesa fuori dall’uscio per dare un caloroso benvenuto ai nostri ospiti o all’interno, per portare un po’ di allegria in casa, questo tipo di decorazione si può realizzare con i più disparati materiali di riciclo: stoffa, panno lenci, gomitoli interi di lana, carta, cartone.
Oppure si possono usare semplicemente dei fiori. Freschi, ma meglio ancora finti se desideriamo una ghirlanda che duri nel tempo.

Vediamo cosa serve per creare la decorazione.
Occorrente:

  • una corona di vimini (se vuoi lasciarne una parte in vista)
    di paglia o di polistirolo
  • tessuto non tessuto colorato (facilmente reperibile in fioreria) per rivestire la corona se è di polistirolo
  • fiori finti di diverse dimensioni e colori
  • pinze e forbici
  • colla a caldo
  • nastri e nastrini di raso, stoffa, juta
Di paglia, in vimini o di polistirolo? Scegli il materiale della tua ghirlanda in base al risultato finale che vuoi ottenere.

Procedimento

Una volta procurato tutto il materiale, sistema sopra la tua postazione lavoro un vecchio giornale e disponi l’occorrente in modo sia a portata di mano.
Se la  corona scelta è di polistirolo la prima cosa da fare sarà rivestirla: ricava dal tessuto scelto delle strisce larghe dai 7-10 cm a seconda della dimensione della ghirlanda da ricoprire. Quindi, avvolgi attorno alla corona le strisce ricavate, fissandole di volta in volta con la colla a caldo sul retro della corona.

Una volta pronta la ghirlanda, scegli un nastro abbastanza robusto da reggere il peso della tua decorazione, passalo una o due volte attorno al cerchio e fissalo con un nodo, lasciando libere due estremità abbastanza lunghe. Queste ti serviranno per creare un fiocco e appendere la ghirlanda.

Passiamo alla decorazione vera e propria, i fiori. Le strade da prendere ora sono due:
decorare solo una parte della ghirlanda, oppure ricoprire tutta la superficie di fiori.

Nel primo caso, dovrai creare una composizione floreale a forma di semicerchio, posizionando le parti verdi più lunghe e i fiori più piccoli verso l’esterno e mettendo i fiori più grandi e tozzi al centro. Per aiutarti nella composizione puoi creare tanti piccoli mazzetti da sovrapporre e incollare di volta in volta sopra alla ghirlanda.

Se intendi realizzare una ghirlanda interamente ricoperta di fiori, la composizione potrà essere molto più casuale, ma dovrai fare attenzione a non lasciare buchi vuoti.
Per prima cosa, taglia quindi il gambo dei fiori e dividili per dimensione e colore. Ora, con la colla a caldo, fissali sulla ghirlanda iniziando dai fiori più piccoli e alternando i colori.

Applicati tutti gli elementi, lascia asciugare per un po’ di tempo la ghirlanda. Quando sarà completamente asciutta, potrai terminare la decorazione aggiungendo fiocchi e nastri in corrispondenza del punto da appendere.
A Pasqua la tua composizione potrà essere arricchita ulteriormente con ovetti, conigli e pulcini, diventando una bellissima ghirlanda pasquale.

Ti è piaciuto questo articolo?
Vieni a scoprire altre idee

Siamo a Creazzo (Vi) in Via Spino 46 - Aperti tutti i giorni!
Autore

1 Response

Dove siamo

Il punto vendita Vivai Filippi - Eden del Fiore ha sede
a CREAZZO (Vicenza) in Via Spino 46,
Tel. 0444 340881
Aperti dal Lunedì alla Domenica
8:30 - 12:30 | 14:30 - 19:00
Vuoi ricevere consigli ed offerte?
Iscriviti alla nostra newsletter
Non mostrare più