Come scegliere l’allestimento floreale per il matrimonio civile

Che sia previsto in una semplice sala comunale, all’interno del parco di una Villa Veneta o sulla Terrazza della Basilica Palladiana, poco importa: se ti sposi con rito civile non dovresti rinunciare all’allestimento floreale.
I fiori sono un elemento decorativo importante per ogni matrimonio. E anche se quello celebrato civilmente durerà al massimo mezz’ora, vale comunque la pena di studiare la decorazione che meglio si addice alla location.

Leggi i nostri consigli per scegliere i fiori più adatti al matrimonio civile.

Regola n. 1: ottimizza

Mentre la solennità della chiesa richiede un allestimento floreale di una certa importanza, in municipio – per motivi estetici quanto pratici – i fiori assumono una presenza più discreta e adatta al contesto.

Per questo prima di decidere assieme al fiorista la decorazione, è buona norma chiedere agli addetti comunali precise indicazioni riguardo alla quantità e alla grandezza delle composizioni floreali ammesse.

Altre location, all’aperto o all’interno di ville e castelli, consentono più libertà di scelta. Anche in questo caso però vale la pena di ottimizzare la scelta verso soluzioni decorative d’effetto, ma che possano essere riutilizzate durante l’evento.

Dato che il rito civile di per sé è molto breve e non è necessario lasciare nel luogo della celebrazione l’intero allestimento come omaggio floreale (come succede spesso nel caso il matrimonio sia celebrato in chiesa con rito religioso), puoi tranquillamente utilizzare le composizioni floreali per decorare il ricevimento di matrimonio e quindi il tavolo degli sposi, i tavoli degli invitati, l’angolo confettata, ecc.   

Se al posto del mazzo, decori le sedie con dei vasetti, successivamente potrai usarli per decorare le tavole. Se la location della celebrazione coincide con quella del ricevimento, puoi anche pensare di prevedere un riutilizzo delle sedute già decorate

Quali composizioni floreali non possono mancare in un matrimonio civile.

Se si celebra in una sala comunale, solitamente si prevedono:

  • una composizione floreale sul tavolo del sindaco;
  • piccole composizioni floreali sulle sedute lungo l’allée d’ingresso degli sposi
  • due piante o decorazioni floreali in vaso all’ingresso o lungo le scale che portano alla sala

Nel caso di altre location, non ci sono regole, puoi sbizzarrirti nel trovare l’allestimento floreale più adatto al tuo stile di matrimonio: archi floreali, composizioni in vaso, festoni, ghirlande…

Se non c'è alcun vincolo da parte della proprietà comunale, si può osare con allestimenti floreali originali e voluminosi (Foto via Pinterest)

Regola n. 2: considera la location

La scelta dei fiori si deve basare sulle caratteristiche architettoniche del luogo in cui si svolge la cerimonia.
Facciamo qualche esempio.
Se la sala comunale ha un arredo spartano, scegli composizioni floreali contenute e sobrie. Il matrimonio è previsto in una stanza antica con pareti affrescate? Puoi osare un allestimento raffinato composto da fiori ricercati. E ancora, se ti sposi all’aperto, perché non scegliere delle composizioni bucoliche?

Solo una volta identificato il carattere del luogo in cui si celebra il matrimonio, puoi scegliere lo stile di allestimento floreale più adatto e che più si avvicina alle tue esigenze.

Attenzione infatti: adattarsi al contesto non significa mettere da parte i gusti personali. Significa piuttosto adeguarli in modo strategico alla location, attraverso le essenze floreali e gli accessori giusti.

Matrimonio all'aperto o stile industrial? Ognuno di essi in base alla location richiede allestimenti floreali studiati ad hoc (Foto via Pinterest)

Regola n. 3: non trascurare i dettagli

Quando si parla di allestimento floreale qualsiasi wedding planner e fiorista per matrimonio, valuterà anche le eventuali soluzioni d’arredo attraverso il quale rendere il momento della celebrazione ancora più suggestivo ed emozionante.

In comune, la scelta solitamente si limita a piccoli complementi d’arredo come candelabri, lanterne e tappeto per l’ingresso degli sposi.

In altri contesti, in location storiche ma soprattutto all’aperto, è possibile rendere scenografico il momento con una serie di arredi ad hoc: sedie e panchine, gazebi e archi, fili di luce, percorsi di petali o segnati da tante candele.

C’è l’imbarazzo della scelta.

Luci, vasi, tappeti, candele e lanterne: ogni complemento d'arredo abbinato all'allestimento floreale rende più scenografico il matrimonio (Foto via Pinterest)

Cerchi un fiorista per matrimonio a Vicenza?

Invia la tua richiesta di informazioni a L'Eden del fiore
Autore

Dove siamo

Il punto vendita Vivai Filippi - Eden del Fiore ha sede
a CREAZZO (Vicenza) in Via Spino 46,
Tel. 0444 340881
Aperti dal Lunedì alla Domenica
8:30 - 12:30 | 14:30 - 19:00
Vuoi ricevere consigli ed offerte?
Iscriviti alla nostra newsletter
Non mostrare più