0444 340881 Dal Lunedì alla Domenica 8:30 - 12:30 | 14:30 - 19:00 Viale Trieste 56/B, 36075 Montecchio Maggiore (VI)

In tutto il vicentino, durante questi ultimi giorni, il clima sta regalando un assaggio di primavera. Ora che le temperature diurne sono più miti e il sole inizia a risvegliare la natura, è opportuno dedicare del tempo al giardino per preparalo al vero arrivo della bella stagione.
In questo articolo vedremo i lavori in giardino di febbraio indispensabili per assicurarci vegetazione e fioriture rigogliose nei prossimi mesi.

Fare pulizia in giardino

Per prima cosa, facciamo spazio al nuovo verde, eliminando i rami spezzati dal vento e dalla neve dei mesi scorsi, aiutandoci con cesoie e svettatoi.
Febbraio è il momento giusto anche per rimuovere eventuale vegetazione secca e arbusti da siepe morti, rimpiazzandoli con arbusti giovani e di piccole dimensioni.

Attenzione alle gelate tardive!

Anche se il clima sembra essere dalla nostra parte, non facciamoci trovare impreparati da gelate improvvise e inaspettate che possono verificarsi in questi periodi di fine inverno.

Buona norma, se abbiamo messo a dimora nuove piante è tenere controllate le previsioni meteo. E per agire prontamente, in caso di gelo, procuriamoci del tessuto-non-tessuto per proteggere la giovane pianta.

Potare rose e alberi da frutto

Se si desidera rinvigorire la pianta e una fioritura copiosa, è necessario intervenire con la potatura della rosa finché dura il freddo, mentre la vegetazione è ancora a riposo e non sono ancora presenti germogli.
Impugniamo quindi la cesoia e prima di metterci all’opera, assicuriamoci che la lama sia affilata e disinfettiamola con alcol. 
Nelle rose a cespuglio, i rami andranno accorciati a circa 30 cm da terra lasciando 2-3 gemme dalle quali nasceranno altri rametti fioriferi. Nel caso di rose rampicanti, invece, lasciamo circa 6 gemme per ramo.

Prima dell’arrivo della primavera si esegue anche la potatura degli alberi e degli arbusti da frutto (melo, pero,albicocco, susino, mandorlo e vite) per garantire una crescita armonica e favorire la produzione fruttifera.

Per i non esperti, potare queste piante non è semplice, per questo è consigliabile rivolgersi a chi ha conoscenze specifiche in materia.

Rinvasare le piante

Nonostante le giornate siano soleggiate e tiepide, le minime notturne sono ancora troppo basse per portare all’aperto le piante delicate protette in casa o in veranda. Piuttosto, occupiamoci di eventuali rinvasi che devono essere effettuati prima che finisca l’inverno, anticipando la ripresa vegetativa.

Come capire quando una pianta necessita il rinvaso? Un chiaro segnale possono essere le radici: quando si notano fuoriuscire dai fori di drenaggio del vaso significa che la pianta ha bisogno di un contenitore più grande.

Cambiare vaso è un’operazione particolarmente stressante per le piante, assicuriamoci quindi di iniziare e portare a termine l’operazione nell’arco di un breve tempo e di avere l’occorrente a portata di mano (vasi puliti e terriccio specifico).

Assicuriamoci di avere vasi puliti e più grandi da sostituire a quelli vecchi

Anticipare la primavera con le primule

In questo periodo è possibile dare un tocco di colore ai nostri giardini spogli con piante a fioritura precoce, semplici da mantenere, economiche e adatte anche a luoghi ombreggiati: le primule. I questo mese si possono acquistare già fiorite, perfette da piantare all’interno di cassette e fioriere, o da mettere a dimora sul terreno, magari in abbinata con le viole.

La fioritura delle primule decorerà gli spazi all’aperto fino a maggio, dopodiché, nei mesi caldi le piantine perderanno la parte aerea ma senza morire. Potremo tenerle in attesa di una seconda fioritura oppure rimpiazzarle con altre piante a fioritura estiva. In quest’ultimo caso, per facilitare i prossimi lavori di giardinaggio, si possono interrare direttamente le primule con il loro vasetto di plastica. Così facendo, quando arriverà il caldo, sarà un gioco da ragazzi estrarre le piante dalla terra.

Preparare il terreno dell’orto

Con poco spazio a disposizione, si può progettare un bell'orto anche sul balcone, all'interno di grandi cassette

Se il rischio gelate è superato si può lavorare il terreno dove intendiamo fare l’orto. Ora che il suolo è spoglio, è facile individuare ed eliminare le infestanti. Una volta liberato il terreno da ospiti non graditi, dovremo concimarlo con prodotti organici e lavorarlo in profondità per favorire una crescita sana e rigogliosa degli ortaggi.

Seguici su Facebook

Dove siamo

Il punto vendita Vivai Filippi - Eden del Fiore ha sede
a CREAZZO (Vicenza) in Via Spino 46,
Tel. 0444 340881
Aperti dal Lunedì alla Domenica
8:30 - 12:30 | 14:30 - 19:00